Arriva Linux Mint 17.3 “Rosa” Cinnamon, scopriamone le novità

Il team di Linux Mint ha annunciato il rilascio di Linux Mint 17.3 “Rosa” Cinnamon. Linux Mint 17.3 è basata su Ubuntu 14.04 LTS  e offre supporto esteso fino al 2019. Questa nuova versione di Linux Mint porta con se Cinnamon 2.8 di cui vi abbiamo già ampliamente parlato in questo articolo. Rispetto alla versione che abbiamo visto ad inizio Novembre troviamo una serie di bugfix che hanno consentito di ottimizzare al meglio Cinnamon che ora risulta più stabile e veloce.
Fra le altre novità troviamo:

Migliorata la gestione dei repository. Software Sources è ora in grado di selezionare il mirror più adatto e prestante in base alla nostra località

L’Update Manager è stato potenziato ed è in grado di rilevare:
Mirrors non aggiornati

Bloccare l’accesso a mirrors danneggiati per evitare di causare problemi al sistema durante l’aggiornamento

Raccomandare l’uso di mirrors locali

Migliorato anche il Driver Manager che ora è in grado di aggiornare in automatico la cache dei pacchetti prima di effettuare una ricerca driver.

I driver vengono ordinati in base allo stato ed è in grado di mostrare se il driver è open source o meno. Nel caso in cui vengano rilevati dei chipset Broadcom, Driver Manager è in grado di mostrare il driver B43 (richiede una connessione ad internet attiva).

Supporto HiDPI migliorato nel display manager MDM. Per migliorare il supporto per gli schermi touchscreen e i dispositivi mobili, è stata aggiunta una tastiera su schermo nella schermata di login.

Troviamo inoltre:

  • Welcome screen ridisegnata.
  • LibreOffice aggiornato alla versione 5.
  • Orca screen reader è ora installato per default.
  • I metodi di input sono ora gestiti da mintlocale che sostituisce im-config
  • Inxi è stato aggiornato ed ora supporta più schede grafiche.
  • Quando si sceglie di criptare la directory home, la memoria swap non vine più cifrata per default e dunque l’ibernazione funziona out of the box
  • Supporto OpenVPN installato per default
  • kernel 3.19, xorg 1.17 e mesa 10.5.9
Visto e considerato che i cambiamenti rispetto a Linux Mint 17 riguardano soltanto l’aggiornamento dei pacchetti preinstallati se volete una guida post installazione per Linux Mint 17.3 vi lascio il link alla precedente guida per Linux Mint 17 che resta sempre valida.


Source: MarcosBox

Ti potrebbe interessare anche...