Crea sito

Arriva Lubit 4 "Eagle", la distro italiana basata su Ubuntu e Openbox pensata per PC datati

Il team di Lubit ha annunciato il rilascio di Lubit 4 nome in codice “Eagle”, la distro basata su Ubuntu e che fa uso di Openbox. Questa nuova versione è basata su Ubuntu 14.04 LTS e sarà supportata per 5 anni. 
Attualmente l’ISO è disponibile soltanto per i computer a 32-bit ed è ottimizzata per girare al meglio sulle macchine datate (occupa soltanto 100 Mb di RAM all’avvio) senza rinunciare al look e alle funzionalità. Il team ha annunciato che a Gennaio 2015 (salvo imprevisti) verrà rilasciata la versione a 64-bit.
Oltre al pannello Tint2, che riporta le indicazioni relative all’utilizzo dei due desktop, dei task attivi, del volume, delle connessioni, e dell’ora di sistema, Lubit 4 si avvale di un conky, rinnovato nei contenuti e nella grafica, che riporta informazioni significative del sistema e delle risorse in uso.
Non necessita di collegamento ad internet in corso di installazione, essendo già presenti i codec necessari a riprodurre, sin da subito, la totalità dei file multimediali. Lubit 4 si avvale del gestore di files Thunar, di Leafpad quale semplice editor, di Nitrogen per la gestione degli sfondi, di Pidgin per la messaggistica, di Abiword, Gnumeric ed Evince per quanto attiene il trattamento dei testi e delle tabelle elettroniche. Firefox è il browser di default, oltre a una serie di programmi quali Gparted, DeaDBeeF, Xfburn e Guvcview. Sono disponibili due emulatori di terminale, Synaptic per gli aggiornamenti e l’installazione dei programmi, Transmission per la gestione dei torrent. Oltre a ciò, una ricca serie di script unici si accompagna a Lubit: Radio, Accorda, Mio Hardware, Crea Password, Televideo. A ciò si aggiunge l’integrazione in Lubit 4 di LXAppearance, che consente facilmente di modificare da menù temi e icone, e un potenziamento del menù di configurazione attraverso cui è possibile agevolmente modificare una serie parametri.
In Lubit 4 è stato rivisitato il tema del plymouth, sono cambiati gli sfondi e i colori. La novità assoluta è costituita dal nuovo menù. Ora, finalmente, dopo aver installato un programma, se ne può trovare il lanciatore e la relativa icona nella categoria appropriata del menù stesso, senza la necessità di doverli aggiungere manualmente.
Per scaricare Lubit 4 all’indirizzo http://lubitproject.com/download-lubit-4/


Source: MarcosBox

Ti potrebbe interessare anche...