Brave Browser, l'offensiva degli editori

Bloccare l’advertising e sostituirlo con altro advertising è come ripubblicare i contenuti altrui per trarne profitto, denuncia l’industria. Il fondatore Brendan Eich replica: un browser non può avere colpe
Source: Ziobudda.net

Ti potrebbe interessare anche...