Crea sito

Come attivare WebRenderer su Firefox per migliorare le performace e rimuovere il tearing

Uno dei problemi che mi accompagna da tempo su Linux riguarda il tearing durante la riproduzione dei video in streaming su Firefox. In passato ho provato diverse soluzioni, una della quali consiste nell’attivare l’accelerazione hardware OpenGL su Firefox.

Quest’oggi vi voglio parlare di un altro trucco che consente di eliminare il tearing sia su X11 che su Wayland e al tempo stesso di migliorare le prestazioni durante lo scrolling delle pagine e di consumare meno CPU con conseguente aumento della durata della batteria.

Il trucco consiste nel forzare l’attivazione di WebRenderer, un nuovo backend di rendering per Firefox che Mozilla sta man mano abilitando sui vari sistemi operativi supportati. 
Attualmente l’opzione è presente ma non è attiva su Linux per impostazione predefinita in quanto, in alcuni casi limite, ci sono dei problemi prestazioni ma questo è raro e in via di risoluzione.
WebRenderer non fa altro che sfruttare la GPU per eseguire il rendering di contenuti Web anziché ricorrere alla CPU.

Ho provato questa opzione sulla mia Ubuntu 20.04 LTS con driver video NVIDIA e sono rimasto stupito del risultato.


Ma veniamo ora al sodo. Come si attiva WebRenderer?

Ci basterà andare nella barra degli indirizzi e digitare

about:config

Una volta fatto cercate

gfx.webrender.all

ed impostate il valore su

true

(basta fare doppio clic sulla voce).

Riavviate ora Firefox e godetevi i miglioramenti.

Nel caso di problemi, per ripristinare il tutto vi basterà riportare il suddetto valore su False.

Via Adventures in Linux and KDE
Source: Come attivare WebRenderer su Firefox per migliorare le performace e rimuovere il tearing

Ti potrebbe interessare anche...