Disponibile la prima versione Alpha di Asahi Linux per Apple Silicon

Il team di Asahi Linux ha annunciato il rilascio della prima versione Alpha di Asahi Linux, la distribuzione Linux per i nuovi computer Apple equipaggiati con Apple Silicon (SoC Apple M1).

Questa prima release è destinata a sviluppatori ed utenti esperti ed è dunque caldamente sconsigliata al grande pubblico. Qualora decidiate di provarla il team di sviluppo di Asahi Linux invita gli utenti a segnalare eventuali bug per aiutarli nello sviluppo.

Per poter installare Asah Linux avremo bisogno di:

  • Macchina con M1, M1 Pro o M1 Max (escluso Mac Studio)
  • macOS 12.3 o versioni successive, effettuato l’accesso come utente amministratore
  • Almeno 53 GB di spazio libero su disco (installazione desktop)
  • Sono necessari 15 GB per Asahi Linux Desktop, ma il programma di installazione riserva altri 38 GB di spazio su disco in macOS per evitare di interrompere gli aggiornamenti di macOS. Se vogliamo disabilitare questo controllo dovremo abilitare la modalità esperto quando richiesto.
  • Una connessione Internet funzionante
  • Il programma di installazione scaricherà 700 MB ~ 4 GB di dati, a seconda del sistema operativo selezionato.
  • Se usiamo Time Machine, potremo scoprire di non avere abbastanza spazio libero. Ciò è causato dalle istantanee locali di Time Machine che occupano lo spazio “libero” nel volume. 

Il processo di installazione è molto semplice, basterà dare un semplice comando da Terminale.

Il desktop environment di Asahi Linux

Ashai Linux è un remix personalizzato di Arch Linux ARM che viene fornito con un desktop Plasma completo e tutti i pacchetti di base. Include una procedura guidata di configurazione grafica al primo avvio, quindi non dovremo modificare le impostazioni o creare l’utente. Nessuna password di root per impostazione predefinita e quindi dovremo usare sudo per diventare root.

Cosa funziona

Tutti i dispositivi con M1, M1 Pro, e M1 Max sono supportati eccetto i Mac Studio.

  • Wi-Fi
  • USB2 (Thunderbolt ports)
  • USB3 (Mac Mini Type A ports)
  • Screen (no GPU)
  • NVMe
  • Lid switch
  • Power button
  • Built-in display (framebuffer only)
  • Built-in keyboard/touchpad
  • Display backlight on/off
  • Battery information / charge control
  • RTC
  • Ethernet (desktops)
  • SD card reader (M1 Pro/Max)
  • CPU frequency switching

Solo macchine M1 (no Pro/Max):

  • Jack per cuffie (potrebbe essere traballante)
Solo Mac Mini
  • Uscita HDMI
Non ancora funzionanti ma in arrivo
  • USB3
  • Altoparlanti
  • Controller del display (controllo della luminosità della retroilluminazione, V-Sync, DPMS corretto)

Cosa non funziona

Tutto il resto, ma in particolare

  • DisplayPort
  • Thunderbolt
  • HDMI on the MacBooks
  • Bluetooth
  • GPU acceleration
  • Video codec acceleration
  • Neural Engine
  • CPU deep idle
  • Sleep mode
  • Camera
  • Touch Bar

Source: Disponibile la prima versione Alpha di Asahi Linux per Apple Silicon

Ti potrebbe interessare anche...