Crea sito

FreeBSD – The Netbook’s Revenge part 1

Preso dall’entusiasmo di provare a resuscitare il mio vecchio netbook asus eeepc900 (il secondo uscito nel lontano 2008), ho voluto provare FreeBSD.
Premessa:
Alcune cose le darò un po’ per scontate, dubito che se siete qui a leggere, non sappiate avviare il bios, modificare la boot priority o formattare i vari SD/HD.
Tali operazioni le sto eseguendo sul pc fisso con GNU/Linux Fedora 20 e sul netbook, ovviamente sto dando per scontato che abbiate un altro pc oltre il netbook.
I comandi, i tasti e quant’altro, saranno relativi al mio modello ASUS EeePC900.
Ovviamente il RTFM generico è d’obbligo.
Ho problemi di linea, quindi nel download sono molto limitato via umts, per questo ho provato prima via cdrom con lettore usb esterno.
Poi mi son detto, per fare una cosa fatta bene per tutti, non posso costringere a comprare lettori cd usb esterni… Quindi ho scaricato la versione 9.2 in quanto attualmente in stato di stable:

ftp://ftp.freebsd.org/pub/FreeBSD/releases/ISO-IMAGES/9.2/

-Step 1

Esattamente bisogna scaricare questo file, memstick:

ftp://ftp.freebsd.org/pub/FreeBSD/releases/ISO-IMAGES/9.2/FreeBSD-9.2-RELEASE-i386-memstick.img

Nel mentre scarica la img, procedete nel netbook:

Entrate nel BIOS con F2, Boot->Hard Disk Drives-> 1st Drive-> HDD:SS-ASUS-PHISON SSD
2nd Drive->HDD:SM-ASUS-PHISON OB SSD

ESC->Boot Device Priority->
1st Boot Device [Removable Dev.]
2nd Boot Device [HDD:SS-ASUS-PHISON SSD]

ESC-> Exit-> Exit & Save Changes-> OK

Questo per avere di default il boot non sulla SSD da 4GB ma su quella da 15GB.

(a quanti mi diranno, eh ma così si degrada o rovina prima l’SSD per via dei troppi accessi con il FileSystem bla bla bla, rispondo: è un netbook che in 6 anni avrò usato un totale di 7gg, non mi pongo il problema e se siete qui, probabilmente anche voi!)

-Step 2

Dal pc “quotidiano” create una usb bootable di Gparted con unetbooin

Inserite USB nel netbook

Gparted Live (Default settings)

e date dei bei formattoni alle partizioni del netbook, 15GB e 4GB, lasciate spazio non allocato.

Shutdown.
Togliete USB.

-Step 3

***Inserite una USB nel pc quotidiano ed assicuratevi di sapere il mount esatto: /dev/sd?***

Terminale->andate nella cartella dove avete scaricato il file .img->

dd if=FreeBSD-9.2-RELEASE-i386-memstick.img of=/dev/sdb bs=10240 conv=sync

Smontate USB ed toglietela.

-Step 4

Inserite USB nel netbook-> Accendete-> ESC-> USB:quello che vi compare-> INVIO (o aspettate il countdown)

Parte come da foto l’installer.

Prima schermata dell’installer

Install-> KeyMap modificare? YES-> Italian ISO-8859-1
Scegliete il nome volete dare al PC
premete spazio per togliere o meno i componenti aggiuntivi (personalmente lascio solo i ports, per via della mia linea)
Partitioning-> Guided-> seleziontre come da foto 15GB ATA Hard Disk <ASUS-PHISON-SSD> (nel mio caso ada1)-> Entire Disk-> YES-> Finish-> Commit

 Scelta del disco sul quale installare
 Tabella delle partizioni
 Scrittura delle partizioni
Installazione di FreeBSD

Adesso mettetevi pure comodi… Io mi finisco il capitolo di Amministrare GNU/Linux 🙂

-Step 5

Password di root-> conferma ok ***non dimenticatela***

Installer Network Configuration -> Scegliete ciò con cui vi connettete. (io scelgo la wifi perché ho l’hotspot del telefono)
Scan->Seleziona la rete wifi-> OK
Ipv4?-> YES
DHCP?-> YES
IPv6?-> NO
Resolver Configuration-> TAB (lasciamo invariato)-> OK
Local Time UTC-> NO-> 8 Europe-> 23 Italy-> YES
System Configuration-> OK (lasciate invariato)
Dumpdev?-> YES (non si sa mai)
Add User?-> YES (se volete)-> Scegliete Username -> Date tutti Invio di fila per le impostazioni di default (se le volete modificare ok)-> password/conferma-> Invio-> Confermi? YES-> Altro utente? NO
Final Configuration
Riepilogo informazioni, se volete cambiare qualcosa, altrimenti-> Exit-> OK
Final Configuration

Manual Configuration?-> NO (avete fatto quella guidata.. se siete in grado di farla, non credo stiate leggendo qua! :))

Complete-> Reboot

***Non toccate niente, lasciate fare***

Avete installato BSD sulla vostra macchina.

 Avvio di FreeBSD


Source: MarcosBox

Ti potrebbe interessare anche...