Crea sito

Google ucciderà le Chrome Apps per Windows, macOS e Linux in favore delle Web Apps a partire dal 2018


Google ha annunciato la decisione di rimuovere entro due anni a partire da ora il supporto alle Chrome Apps per Windows, macOS e Linux pubblicando altresì una roadmap che prevede l’abbandono totale nei primi mesi del 2018. Le estensioni e i temi non saranno interessati da questo processo mentre le Chrome Apps continueranno ad esistere per Chrome OS.
Google attualmente supporta due tipi di Chrome Apps nel suo browser: le applicazioni pacchettizzate e le applicazioni hostate sul web. Attualmente soltanto l’1% degli utenti su Windows, Mac e Linux utilizza le applicazioni pacchettizzate mentre la maggior parte delle applicazioni hostate sono già state implementate come web apps. 
Oltre a questo l’evoluzione degli standard web ha permesso, grazie all’introduzione di nuove API, di realizzare web apps sempre più complete in grado di funzionare su più browser.
Da qui nasce la decisione di Google di rimuovere il supporto alle Chrome Apps su Windows, macOS e Linux in maniera graduale nel corso dei prossimi due anni.
Il supporto alle Chrome Apps resterà invece per Chrome OS.
La roadmap dell’abbandono sarà la seguente:
  • Fine 2016: Gli sviluppatori potranno pubblicare le loro nuove Chrome Apps solo per Chrome OS. Le applicazioni esistenti pubblicate prima di questa fase resteranno comunque disponibili sullo store e gli sviluppatori potranno continuar ad aggiornarle.
  • Seconda metà del 2017: sul Chrome Web Store non verranno più mostrate le Chrome Apps per Windows, Mac e Linux.
  • Inizio 2018: gli utenti delle suddette piattaforme non saranno più in grado di caricare le Chrome Apps.
Google ha pubblicato sul sito dedicato agli sviluppatori alcune informazioni utili per effettuare la migrazione da Chrome Apps a Web Apps.
Immagine editate da me su base Pixabay


Source: Google ucciderà le Chrome Apps per Windows, macOS e Linux in favore delle Web Apps a partire dal 2018

Ti potrebbe interessare anche...