Crea sito

I cambiamenti proposti dal Referendum Costituzionale arrivano su su GitHub

In questi ultimi mesi su TV, Radio e giornali (sia cartacei che online) uno dei temi più discussi è quello riguardate il Referendum Costituzionale che si terrà molto probabilmente a Novembre 2016.
La data non è ancora stata fissata ma, stando alle ultime indiscrezioni, si svolgerà molto probabilmente nell’ultima settimana di Novembre.
Questo referendum sarà di tipo confermativo, questo significa che votando sì si voterà a favore della riforma, votando no si esprime parere contrario. Il referendum costituzionale non prevede il raggiungimento del quorum per essere valido quindi significa che la partecipazione a tale referendum è di vitale importanza per noi cittadini al fine di evitare che la decisione di pochi prevalga sui più (aka dei pigri che non vanno a votare).
Le modifiche oggetto del Referendum Costituzionale proposte dal Ddl Boschi sono diverse e districarsi fra il testo attuale e quello che la riforma propone è difficile. Per fortuna esiste la tecnologia a darci una mano.
Lo sviluppatore Paolo Montrasio ha pubblicato su GitHub un repository che confronta i due testi della Costituzione Italiana, quello attuale e quello che il Referendum propone.
La consultazione, grazie agli strumenti di GitHub, è così enormemente facilitata. 
Andando all’indirizzo https://github.com/pmontrasio/costituzione/commit/002de456397d30f8591103ce1ea31664af90023e troverete i due testi messi a confronto con in rosso la versione attuale e in verde la nuova. 
I segni – e + a inizio riga indicano cancellazioni ed aggiunte.
Non so voi ma io lo trovo uno strumento prezioso per aiutare gli elettori nella scelta.


Source: MarcosBox

Ti potrebbe interessare anche...