Crea sito

Il futuro di Linux è sui Desktop Windows?

Questa primavera è piena di sorprese. Facciamo un passo indietro: L’anno scorso venne annunciata l’integrazione di bash di Ubuntu all’interno di Windows 10, quest’anno invece dopo l’annuncio di Canonical relativo a Unity, ecco che Microsoft annuncia una novità e quest’anno non abbiamo il dubbio del pesce d’aprile.

Entro qualche mese avremo infatti la possibilità di installare Ubuntu, Fedora e SUSE dal Windows Store. Tutte le info del caso le trovate nel post della scorsa settimana..

Perchè?

Perchè non permettere direttamente una installazione in dual boot senza reinstallare Grub?
Esattamente come per l’anno scorso, viene da chiedersi come questa mossa possa cambiare lo scenario, come possa (e se possa) conquistare l’utenza professionale che si trova bene su Linux ( programmatori, amministratori di sistema etc) e se ciò possa in un qualche modo mettere a rischio l’esistenza stessa di Linux su Desktop viste le ultime novità (magari a fronte di una maggiore impegno nell’IoT o lato server).

Diteci la vostra

Cosa ne pensate? Siete preoccupati o pensate che ciò possa solo essere un bene avvicinando tante persone al mondo Linux?
Source: Il futuro di Linux è sui Desktop Windows?

Ti potrebbe interessare anche...