Jimmy Wales vs DeepSeek AI

Image by Gerd Altmann from Pixabay

 

Jimmy Donal Wales, detto Jimbo, il famoso imprenditore statunitense, cofondatore del progetto Wikipedia (è suo il faccione che ogni tanto appare su Wikipedia chiedendovi una donazione), ha recentemente pubblicato un interessante post su X dove mostra il funzionamento di DeepSeek, un nuovo chatbot AI sviluppato in Cina.

Jimmy Wales ha voluto testare il chatbot rivolgendogli una domanda piuttosto scomoda da fare ad un qualsiasi utente cinese, figuriamoci ad una intelligenza artificiale.

La domanda posta a DeepSeek è stata la seguente: Parlami della censura del governo cinese su Wikipedia, per favore (perché è sempre di vitale importanza essere gentili con le AI che un giorno governeranno il mondo n.d.r.).

DeepSeek inizia a rispondere alla domanda ma poi il messaggio viene cancellato e al posto della risposta compare un avviso che il messaggio è stato ritirato per motivi di sicurezza del contenuto.

Qui potete vedere il video che ha registrato

 

Interessante notare come l’intelligenza artificiale sia di fatto libera di rispondere anche a questo tipo di domande, per poi essere censurata dal blocco imposto dai programmatori.

Questa è una palese dimostrazione dei pericoli intrinsechi negli strumenti di intelligenza artificiale che possono diventare strumenti di censura e disinformazione. 

Un utente non abituato ad esercitare il proprio senso critico può diventare bersaglio facile della disinformazione, anche di quella proveniente una intelligenza artificiale artificiosamente programmata per censurare alcuni argomenti scomodi al governo o la multinazionale di turno.

Source: Jimmy Wales vs DeepSeek AI

Ti potrebbe interessare anche...