Crea sito

Le nuove versioni di Chrome / Chromium richiedono il Kernel Linux con supporto TSYNC

Piccolo “allarme” per tutti gli utenti Linux che utilizzano Chrome / Chromium su Linux. Le nuove versione di Chrome / Chromium a partire dalla 39 in su necessitano del supporto alla funzionalità TSYNC del Kernel Linux, funzionalità che è stata introdotta a partire dal Kernel Linux 3.17 al fine di poter funzionare correttamente. In caso negativo infatti si verifica un errore (con annesso crash del processo) ogni qual volta si va ad installare una qualsiasi estensione all’interno dei suddetti browser.

Due sono i modi per arginare il problema: il primo è quello di utilizzare una versione più recente del Kernel Linux, il secondo è quello di applicare l’opportuna patch alle versioni vecchie del Kernel, quest’ultima cosa peraltro già fatta dalle principali distribuzioni Linux. L’unica cenerentola resta (per ora) Debian.
Maggiori dettagli su Slashdot & Phoronix


Source: MarcosBox

Ti potrebbe interessare anche...