L’Internet delle cose, ovvero dei problemi

Le minacce informatiche ai danni di una fruizione "a cuor leggero" dell'Internet delle cose toccano moltissimi settori, tra cui anche l'industria automobilistica, il settore del fitness ed il servizio sanitario. Non si prevedono battute d'arresto, al contrario, G DATA si aspetta una crescita esponenziale degli abusi sui dati raccolti tramite device IoT nei prossimi anni. Eddy Willems illustra come l'unico modo per combattere i cybercriminali che si affacciano al mondo IoT sia applicare il "Security by Design", ossia chiudere potenziali falle e incrementare le misure di sicurezza di apparecchi e dispositivi già in fase di progettazione.
Source: Ziobudda.net

Ti potrebbe interessare anche...