Linux Mint 18: in arrivo miglioramenti nell’Update Manager, nella gestione touchpad un nuovo look and feel

Clement Lefebvre ha pubblicato alcune notizie circa lo sviluppo di Linux Mint 18, la la prossima release di Linux Mint che sarà basata su Ubuntu 16.04 LTS.

Miglioramenti nell’Update Manager

Il tool per la gestione degli aggiornamenti guadagnerà il supporto HiDPI con l’arrivo di Linux Mint 18. Oltre a questo il programma è ora scritto in Python 3 ed utilizza le GTK3 e GSettings.
La schermata principale è stata inoltre migliorata per adattarsi al meglio con i temi alternativi, in particolar modo con i temi scuri.
Sono state aggiunte due nuove impostazioni per mostrare e consentire l’installazione degli aggiornamenti del kernel. 

Molto lavoro è stato fatto per mostrare agli utenti informazioni più dettagliate e sensibilizzare gli utenti quando si tratta di applicare gli aggiornamenti e la scelta di un kernel.

La finestra di selezione del kernel è stata completamente rinnovata ed è ora preceduta da una schermata informativa che spiega cosa sono i kernel, come selezionarli nella schermata di boot e cosa succede i moduli DKMS quando più kernel sono installati.

Se si seleziona un particolare kernel è ora possibile accedere rapidamente al suo changelog e vederne tutti i bug risolti.
Infine è stata aggiunta una schermata di benvenuto che consente agli utenti di selezionare quali aggiornamenti siano visualizzati e installati

Supporto al touchpad migliorato in Cinnamon e MATE

Su Cinnamon 3.0 e MATE 1.14 abbiamo ora una migliore gestione del touchpad. Una volta installato il sistema l’utente avrà preattivo sia lo scorrimento di bordo che quello a due dita. L’utente potrà decidere di disattivare una delle due caratteristiche o di lasciarle entrambe attive.
Su Cinnamon 3.0 troviamo inoltre attivato in maniera predefinito la modalità “Reverse scrolling direction” che altro non è che il più conosciuto natural scrolling che troviamo su Mac OS X Lion. Questa funzionalità arrivare su MATE a partire dalla versione 1.16.

Nuovo modulo per la gestione del suono di Cinnamon

Il modulo di configurazione audio che in precedenza era scritto in C è stato ora completamente riscritto in Python.

Gli utenti non noteranno particolari vantaggi nell’utilizzo del modulo ma per i programmatori sarà più semplice lavorare sul codice.

Look and feel

Come ben saprete Linux Mint 18 avrà un nuovo look grazie all’arrivo di un nuovo tema GTK (basato su Arc ma in variante verde Mint) e di un nuovo set di icone (basato su Moka). L’arrivo del nuovo tema non implicherà però la scompara del vecchio tema che verrà comunque preinstallato insieme al nuovo lasciando la scelta all’utente.


Source: MarcosBox

Ti potrebbe interessare anche...