Crea sito

Linux Mint: Ecco come cambieranno le prossime release

Negli scorsi mesi vi avevamo parlato della decisione di cambiare il sistema dei rilasci di Linux Mint. Quest’oggi, tramite un comunicato sul blog ufficiale della distro, Clement Lefebvre ha chiarito quale base verrà utilizzata per le prossime release di Linux Mint:

The decision was made to stick to LTS bases. In other words the development team will be focused on the very same package base used by Linux Mint 17 for the next 2 years. It will also be trivial to upgrade from version 17 to 17.1, then 17.2 and so on. Important applications will be backported and we expect this change to boost the pace of our development and reduce the amount of regressions in each new Linux Mint release. This makes Linux Mint 17.x very important to us, not just yet another release, but one that will receive security updates until 2019, one that will receive backports and new features until 2016 and even more importantly, the only package base besides LMDE which we’ll be focused on until 2016.

Ovvero il team di sviluppo concentrerà i propri sforzi sulla versione LTS utilizzando Linux Mint 17 come base per i prossimi due anni. Verranno pubblicati dei rilasci intermedi che aggiorneranno Linux Mint 17 ovvero Linux Mint 17.2, Linux Mint 17.2 e così via. Questo nuovo metodo di aggiornamento consentirà un upgrade indolore fra le versioni intermedie (nota dolente di Linux Mint è sempre stato l’aggiornamento di versione n.d.r.) nonché (si spera) ridurrà il numero di regressioni fra una release e l’altra. Le applicazioni importanti verranno backportate (si lo so, italianizzare certe parole è il male) e mantenute così aggiornate. Il Kernel Linux verrà poi regolarmente aggiornato come da LTS.
Linux Mint 17.x riceverà aggiornamenti di sicurezza sino al 2019.
La prossima versione LTS dovrebbe essere Linux Mint 18 basata su Ubuntu 16.04 LTS.
E voi cosa ne pensate di questo nuovo piano di rilasci?


Source: MarcosBox

Ti potrebbe interessare anche...