Crea sito

Linux Mint: WebApp Manager rende i siti applicazioni desktop

Agosto 2020 è finito e come di consueto è tempo di bilanci per Linux Mint. Clément Lefèbvre, nel nuovo post riepilogativo di Agosto, ci aggiorna con alcune interessanti novità.

Backport e correzioni

Molte correzioni di bug sono state trasferite su Linux Mint 19.3, la precedente release di Linux Mint basata su Ubuntu 18.04 LTS. Le correzioni riguardano cinnamon-sessioon e muffin e vanno a risolvere una serie di crash anomali che potevano verificarsi con alcuni giochi Steam eseguiti a schermo interno nonché vanno a correggere alcuni glitch grafici.

Le correzioni di bug sono state applicate anche a Linux Mint 20 e LMDE 4 per risolvere alcuni arresti anomali del desktop nonché problemi estetici e problemi di associazione dei tasti.

Warpinator

Warpinator ha ricevuto aggiornamenti per migliorare la connettività di reste e la conservazione dei permessi dei file.

Per la gioia degli utenti di altre distro, Warpinator è ora disponibile per tutti gli utenti Linux in formato Flatpak ed è installabile grazie a Flathub https://flathub.org/apps/details/org.x.Warpinator.

WebApp Manager

Vorreste poter avviare facilmente i vostri siti Web preferiti e farli funzionare nella loro finestra come se fossero applicazioni desktop?
Bene, fra non molto potrete farlo anche su Linux Mint. Il team di Linux Mint ha infatti iniziato a collaborare con il team di Peppermint per portare la tecnologia ICE, presente da anni su Peppermint, anche su Linux Mint. Per chi non lo sapesse ICE consente di trasformare i nostri siti web preferiti in applicazioni autonome.

A tal fine il team di Linux Mint ha deciso di avviare un nuovo progetto chiamato WebApp Manager che potenzia e migliora ICE. WebApp Manager sarà completamente compatibile indietro e in avanti con ICE offrendo al contempo alcuni miglioramenti come una nuova interfaccia utente, la possibilità di modificare le applicazioni web, il supporto ai temi di icone con icone per i siti web più diffusi, supporto per favicongrabber.com, la possibilità di mostrare o nascondere la barra di navigazione di Firefox e il supporto completo della traduzione per tutte le principali lingue.

Dopo aver creato una applicazione web con WebApp Manager è possibile avviare il sito web direttamente dal menu applicazioni

Come potete vedere è possibile personalizzare il nome, l’indirizzo (ovviamente), l’icona, il browser per far aprire l’applicazione e la possibilità o meno di mostrare o nascondere la barra di navigazione.
Ecco un esempio della web app di YouTube

Il tutto è compatibile con l’Alt-Tab

È inoltre possibile aggiungere un collegamento alla WebApp nel pannello per rendere ancora più facile avviarla

Se volete provare WebApp Manager, una versione BETA è disponibile a questo indirizzo. È quasi completa di tutte le funzionalità ma non è ancora completamente tradotta.
Source: Linux Mint: WebApp Manager rende i siti applicazioni desktop

Ti potrebbe interessare anche...