Microrobotica e microstampa 3D insieme per la medicina del futuro

La stampa 3D permette di realizzare oggetti sempre più vari e funzionali, personalizzandoli a piacimento e sperimentando nuove combinazioni di forme e materiali. Ma la manipolazione digitale della materia si sta avvicinando progressivamente al livello molecolare e questo apre nuove prospettive di utilizzo. Allo stesso tempo questa “discesa” nel mondo microscopico è seguita anche dalla robotica, con attuatori miniaturizzati in grado di svolgere compiti complessi ben al di là della nostra vista. È possibile unire i due ambiti? La risposta è sì, e grazie a questa sinergia una nuova medicina è pronta a far la sua comparsa sulla scena sconvolgendo le tradizionali metodiche di terapia farmacologica. [NOTA: per eliminare il fastidioso popup installate il plugin NoScript]
Source: Ziobudda.net

Ti potrebbe interessare anche...