Nintendo fa causa agli sviluppatori di Yuzu

Non si fotte con Nintendo (cit.). Nintendo ha citato in giudizio i creatori di Yuzu, il noto e apprezzato emulatore open source di Nintendo Switch. 

Secondo quanto riportato dai media internazionali, la causa intentata contro Tropic Haze, la società che produce Yuzu, è stata depositata lo scorso lunedì presso tribunale del Rhode Island negli Stati Uniti.

Nintendo ha sostenuto che Yuzu esegue codici che “sconfiggono” le misure di sicurezza di Nintendo, inclusa la decrittazione utilizzando “una copia di prod.keys ottenuta illegalmente”.

“In altre parole, senza la decrittazione da parte di Yuzu della crittografia di Nintendo, le copie non autorizzate dei giochi non potrebbero essere riprodotte su PC o dispositivi Android”, ha scritto Nintendo nella causa. 

Per quanto riguarda i presunti danni causati da Yuzu, Nintendo ha sottolineato l’uscita di The Legend of Zelda: Tears of the Kingdom. Tears of the Kingdom è trapelato quasi due settimane prima della data di uscita del gioco, prevista per il 12 maggio.

Nintendo ha affermato che è stato scaricato più di 1 milione di volte prima della data di uscita di Tears of the Kingdom . La gente usava Yuzu per giocare; Nintendo ha affermato che oltre il 20% dei link per il download indirizzava le persone a Yuzu. 

Nintendo chiede al tribunale di chiudere l’emulatore e di chiedere il risarcimento dei danni.

È dunque la fine per Yuzu e gli altri emulatori per Nintendo Switch?

Via Polygon

Source: Nintendo fa causa agli sviluppatori di Yuzu