Nitrux annuncia Maui Shell

Il team di sviluppo di Nitrux ha presentato Maui Shell, una nuova shell pensata per funzionare su desktop, tablet e smartphone.

Maui Shell

Maui Shell si basata su due componenti principali:

  • Cask è il contenitore della shell e i modelli di elementi, come pannelli, finestre pop-up, schede, dock, etc.
  • Zpace è il compositore, basato sulle API Qt Wayland Compositor, e si occupa di superfici, gestioni finestre e spazi di lavoro.

Come potete vedere dallo screen allegato all’articolo e dal video che segue l’interfaccia grafica è quella classica alla macOS con un pannello superiore e una dock in basso così come i toggle per la gestione della rete, volume e luminosità che strizzano l’occhio all’ultima versione del sistema operativo della Apple (e più in generale dei sistemi operativi mobile).

In questa versione di anteprima, Maui Shell include il supporto iniziale per gli spazi di lavoro. È possibile accedere alla panoramica dello spazio di lavoro dall’area inferiore scorrendo verso l’alto e spostandosi tra gli spazi di lavoro, scorrere a sinistra o a destra. Per creare un nuovo spazio di lavoro, scorri verso l’alto, e poi dal dock, un nuovo elemento dovrebbe essere rivelato “+” per aggiungere un nuovo spazio di lavoro.

Per il layout del desktop, si può mettere qualsiasi numero di finestre nello spazio di lavoro. Queste finestre sono fluttuanti e sono impilabili. È possibile spostare liberamente le finestre tra gli spazi di lavoro (funzionalità che però è ancora in fase di lavoro).

Le finestre possono avere decorazioni lato client, e Zpace, usando i componenti MauiKit WindowControls, stilizzerà le finestre con decorazioni lato server.

Se state già cercando un link per scaricare una ISO di Nitrux con Maui shell be, dovete pazientare un po’ in quanto attualmente il lavoro di sviluppo di Maui Shell non è ancora completo e la shell non è usabile. Mancano diverse funzionalità come il supporto per il multischermo, il gestore della sessione, il centro di controllo per la gestione delle impostazioni di sistema e l’estensione della shell XWayland.

Attualmente in stato di WIP troviamo il supporto a PulseAudio, il supporto al Bluetooth tramite Bluedevil, il drag and drop, gli spazi di lavoro, i toggles di rete e in generale dock e pannelli che devono ancora essere definiti nella loro interezza.

Di fatto per ora Maui Shell è un semplice programma di avvio da usare in una sessione standalone. 

Gli sviluppatori di Nitrux includeremo un’anteprima di Maui Shell nella prossima versione di Nitrux come sessione grafica alternativa. In questo modo gli utenti potranno testare provare la shell e fornire il feedback necessario per contribuire al suo sviluppo.

Source: Nitrux annuncia Maui Shell

Ti potrebbe interessare anche...