Crea sito

Red Hat annuncia i risultati finanziari del quarto trimestre e dell’anno fiscale 2015

Red Hat annuncia i risultati finanziari del quarto trimestre e dell’anno fiscale 2015

Fatturato trimestrale a $464 milioni, +16% rispetto all’anno precedente, quello annuale si attesta sui $1,79 miliardi, in aumento del 17%
Fatturato derivante dalle sottoscrizioni a $405 milioni, +15% rispetto all’anno passato; quello annuale è pari a $1,56 miliardi, in crescita del 17%
Flusso di cassa operativo a $217 milioni, in aumento del 18% anno su anno

Milano, 25 marzo 2015 – Red Hat, Inc. (NYSE: RHT), leader mondiale nella fornitura di soluzioni open source, ha annunciato i risultati finanziari relativi al quarto trimestre e all’anno fiscale 2015, terminato il 28 febbraio 2015.

Il fatturato totale del trimestre è stato di $464 milioni, in crescita del 16% rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente e quello legato alle sottoscrizioni di $405 milioni, in aumento del 15% rispetto al quarto trimestre dello scorso anno. Per l’intero anno fiscale, il fatturato totale è stato di $1,79 miliardi, in crescita del 17% anno-su-anno, mentre quello legato alle sottoscrizioni si è attestato sui $1,56 miliardi, (+17% rispetto al 2014).

“Gli ottimi risultati del quarto trimestre, evidenziati da una crescita del fatturato totale e di quello legato alle sottoscrizioni del 20% anno-su-anno. Abbiamo continuato a vedere una forte domanda di tecnologie open hybrid cloud, come sottolineato da un aumento del cross-selling nei nostri 30 principali contratti, tutti per la prima volta superiori ai $2 milioni”, spiega Jim Whitehurst, President e CEO di Red Hat. “I clienti danno valore a coerenza e flessibilità quando utilizzano le loro applicazioni su soluzioni Red Hat su una moltitudine di modelli di implementazione, compresi i cloud pubblici e privati, per modernizzare e trasformare le loro infrastrutture IT. Riteniamo che la nostra posizione strategica come fornitore di infrastrutture e la nostra capacità di execution nel corso dell’anno ci posizionano bene per registrare una forte crescita del fatturato nel prossimo anno fiscale”.

L’utile d’esercizio GAAP per il quarto trimestre e per l’intero anno è stato di $68 milioni e di $250 milioni rispettivamente. Dopo compensazioni azionarie e ammortamenti e costi di transazione relativi a combinazioni di business, l’utile d’esercizio non-GAAP per il trimestre è stato di $111 milioni. Nel trimestre, il margine operativo GAAP è stato del 14,6% e del 14% per l’intero anno.

L’utile netto GAAP per il trimestre è stato di $48 milioni, pari a $0,26 per azione, rispetto ai $48 milioni, pari a $0,26 per azione, registrati nel trimestre precedente. L’utile netto compensato non-GAAP per il trimestre è stato di $81 milioni, pari a $0,43 per azione, dopo compensazioni azionarie e ammortamenti. Questo dato si rapporta a un utile netto compensato non-GAAP di $79 milioni, pari a $0,42 per azione, registrato nel terzo trimestre e pari a $75 milioni, o 0,39 per azione dello stesso trimestre dell’anno passato.

L’utile netto GAAP per l’intero anno è stato di $180 milioni, pari a $0,95 per azione, rispetto ai $178 milioni, pari a $0,93 per azione, registrati nell’anno precedente. L’utile netto compensato non-GAAP per il 2015 è stato di $303 milioni, pari a $1,60 per azione, dopo compensazioni azionarie e ammortamenti. Questo dato si rapporta a un utile netto compensato non-GAAP di $285 milioni, pari a $1,49 per azione, registrato lo scorso anno.

Il flusso di cassa operativo ha raggiunto i $217 milioni nel trimestre, e i $623 milioni per l’intero anno. Tra contanti ed investimenti convertibili l’azienda vantava al 28 febbraio 2015 una liquidità di $1,81 miliardi.

“Il successo del quarto trimestre segna il 52mo trimestre consecutivo di crescita nel fatturato e abbiamo chiuso l’anno con un backlog record totale di $1,86 miliardi, in aumento del 19% anno su anno”, aggiunge Charlie Peters, executive vice president e CFO di Red Hat. “Siamo soddisfatti di aver registrato crescite in termini di fatturato, utile d’esercizio non-GAAP e cash flow nonostante la volatilità del tasso di cambio nel 2015. Focalizzandoci sulle esigenze dei clienti, il nostro team ha ottenuto notevoli successi nel trimestre, e nell’anno intero.
Source: MarcosBox

Ti potrebbe interessare anche...