Rilasciata Fedora 35

Fedora 35 è ufficialmente disponibile al download, sia nella edizione principale con GNOME, sia nei vari spins ufficiali.

Questa  nuova versione include GNOME 41 che include miglioramenti nella gestione dell’alimentazione e nell’interfaccia utente. GNOME Software è stato anche revisionato in GNOME 41 per semplificare la navigazione e la scoperta delle applicazioni. Introduce anche Connections, un nuovo client per desktop remoto basato su VNC e RDP.

Anche Fedora Cloud offre diversi miglioramenti. Poiché molti provider di cloud pubblici ora supportano l’avvio UEFI, le immagini Cloud hanno il supporto per l’avvio ibrido, unificando le modalità di avvio legacy (BIOS) e UEFI. In seguito alla modifica di BTRFS come file system predefinito in Fedora Linux 33, Fedora Cloud 35 ora utilizza BTRFS.

Naturalmente vengono aggiornate anche le Spins di Fedora con ambienti desktop alternativi a GNOME. L’altra grande novità di Fedora Linux 35 è Fedora Kinoite, una nuova spin che offre KDE Plasma basato sulla tecnologia rpm-ostree. Come Fedora Silverblue, Kinoite fornisce aggiornamenti atomici e un sistema operativo immutabile per una maggiore affidabilità.

Dopo la migrazione a PipeWire avvenuta in Fedora Linux 34 la distro compie un ulteriore innovazione aggiungendo il nuovo gestore di sessione WirePlumber. WirePlumber consent la personalizzazione delle regole per il routing dei flussi da e verso i dispositivi.

Aggiornati inoltre principali linguaggi di programmazione e i pacchetti di librerie di sistema, inclusi Python 3.10, Perl 5.34 e PHP 8.0. Fedora Linux 35 include anche la versione 1.0 di firewalld, il moderno servizio firewall.

Potete scaricare Fedora 35 andando all’indirizzo https://getfedora.org/.

Per ulteriori informazioni sulle nuove funzionalità di Fedora Linux 35 vi rimando alle le note di rilascio.


Source: Rilasciata Fedora 35

Ti potrebbe interessare anche...