Crea sito

Srain, nuovo client IRC GTK per Linux

IRC sta per “Internet RelayChat”. È stato ideato da Jarkko Oikarinen nel lontano 1988 e sviluppato in Finlandia, da allora è stato utilizzato in oltre 60 paesi nel mondo. IRC è un sistema di dialogo multiutente, nel quale le persone si incontrano per parlare in gruppo. Non c’ è alcun limite al numero di persone che possono partecipare ad una discussione: un server può essere connesso a diversi altri server e a centinaia di client. L’uso dei client IRC, però, è diminuito nel corso degli ultimi anni, inutile negarlo. Per ridare popolarità ad un tipo di piattaforma ancora largamente usata all’interno della comunità open source, SilverRainZ (pseudonimo di Gu Yuexuan) ha creato Srain.

Progetto iniziato nel 2006 con l’intento di rendere questo applicativo più moderno e arricchirlo di funzioni che vecchi client non hanno. Tutto questo senza nulla togliere agli attuali client si potrebbe dire che è progettato per un’utenza differente.

Srain: novità e implementazioni

Innanzitutto Srain si differenzia dagli altri applicativi per il modo in cui comunica. Può infatti connettersi a più server, unire più canali ed essere usato come strumento di chat. Un’altra particolarità è l’anteprima dell’URL. Srain analizza gli URL contenuti nei messaggi per rilevare quale sia il contenuto collegato e mostrarne un’anteprima. Questa funzione è abilitata per impostazione predefinita ma può essere disabilitata modificando alcune impostazioni .

Infine Srain è costruito in GTK 3, toolkit multipiattaforma gratuito per la creazione di interfacce grafiche.

Srain: sempre più simile alle app di messaggistica istantanea

Srain client irc

Sono integrati diversi protocolli di comunicazione popolari (Telegram, Matrix, Slack, etc). I messaggi pubblicati (es: su Telegram) vengono quindi visualizzati nell’IRC e viceversa. Srain punta quindi alla facilità di lettura dei messaggi in arrivo da più piattaforme.

Il rendering e il filtro dei messaggi sono ben fatti e rendono tutta la struttura molto manipolabile ed efficace. Ad esempio è possibile nascondere i messaggi di un utente che si vuole ignorare oppure modificare il modo in cui vi vengono notificati.

Interessante il supporto per i temi. Ad esempio è possibile usare i temi di Pidgin ed Empathy e modificarli a propria discrezione attraverso il .css. Durante l’utilizzo di Srain si può notare subito che la formattazione dei messaggi assomiglia sempre più a quella delle chat tradizionali. 

Trovate a questo link l’introduzione alla piattaforma e i metodi di installazione. Srain è open source e multipiattaforma ed è disponibile per Linux, macOS, Windows e BSD. Può essere scaricato dal sito ufficiale. Alternativamente il client è disponibile anche su Flathub e nei repository di diverse distro come Fedora e OpenSUSE.

P.S: All’interno della documentazione ufficiale si può notare come il pacchetto Debian sia attualmente obsoleto. Si attende quindi la risoluzione del problema ed eventualmente un sostegno da parte della community.

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

L’articolo Srain, nuovo client IRC GTK per Linux sembra essere il primo su Linux Freedom.


Source: Srain, nuovo client IRC GTK per Linux

Ti potrebbe interessare anche...