Crea sito

SUSE, in arrivo una IPO da 6 miliardi? Storia di un successo

Sono ormai molto insistenti i rumour, rilanciati anche da Bloomberg, che vedono come prossima una IPO da 6 miliardi da parte di SUSE. SUSE negli anni ha cambiato proprietario diverse volte senza mai subire alcun contraccolpo.

Nel 2004, a 10 anni dalla prima release di SUSE Linux, è stata acquisita da Novell. Quindi nel 2010 Attachmate, grazie anche ad alcuni fondi Microsoft, ha acquistato Novell e di conseguenza anche SUSE. Nel 2014 Micro Focus ha acquistato Attachmate e SUSE è stata scorporata come divisione indipendente. Quindi, la svedese EQT ha acquisito SUSE da Micro Focus per $2,5 miliardi a marzo 2019.

EQT vorrebbe ora lanciare una IPO da 6 miliardi. IPO è l’acronimo di Initial Public Offering (Offerta Pubblica Iniziale). Una IPO sta ad indicare che una società intende quotarsi sul mercato azionario offrendo le proprie azioni. Spesso una società privata lancia una IPO per essere acquisita e quindi SUSE potrebbe presto passare nuovamente di mano per un prezzo superiore al doppio rispetto al prezzo d’acquisto pagato da EQT.

SUSE vola

L’azienda ha avuto molto successo sotto la guida di EQT. I ricavi del terzo trimestre riportati a settembre 2020, sono aumentati del 14% rispetto all’anno precedente. Considerando anche la situazione economica a livello mondiale, causa COVID-19, si tratta di un risultato di primo piano. Le prenotazioni Cloud ACV (valore del contratto annuale) hanno continuato a crescere con una crescita dell’81%, segnando 14 trimestri consecutivi di aumento anno su anno.

La potenza tedesca ha anche registrato altri dati importanti:

  • un aumento del 35% da inizio anno negli accordi stipulati con i clienti aventi un valore superiore a 1 milione di dollari;
  • crescita del 50% delle prenotazioni ACV (ovvero Annual Contract Value) anno su anno per SUSE Linux Enterprise Server (SLES) per applicazioni SAP;
  • aumento del 25% nelle prenotazioni ACV negli Stati Uniti (anno su anno);
  • A luglio 2020 ha completato l’acquisizione di Rancher Labs, che sviluppa il programma open source per la gestione di Kubernetes. L’acquisizione si vocifera sia stata completata per una cifra compresa tra i 600 e i 700 milioni di dollari USA.

Per farla breve: SUSE sta crescendo e lo sta facendo rapidamente. Considerando che IBM ha recentemente acquisto Red Hat, diretto competitor di SUSE, chi ci sarà dietro a questa IPO?

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

L’articolo SUSE, in arrivo una IPO da 6 miliardi? Storia di un successo sembra essere il primo su Linux Freedom.


Source: SUSE, in arrivo una IPO da 6 miliardi? Storia di un successo

Ti potrebbe interessare anche...