Crea sito

Ubuntu MATE 18.10 abbandona il supporto alle immagini i386 (Intel a 32 bit)

A distanza di una settimana dal rilascio della versione LTS, il team di Ubuntu MATE ha già iniziato i lavori per il ciclo di sviluppo di Ubuntu 18.10.

Ubuntu MATE 18.10 verrà rilasciata solo a 64 bit
La prima decisione presa dal team di sviluppo è quella di abbandonare il supporto i386 a 32 bit a partire dal Ubuntu MATE 18.10. Questo significa che a partire da Ubuntu MATE 18.10 non verranno più rilasciate le immagini i386 a 32 bit, così come già ora accade su Ubuntu 18.04.

Ubuntu continuerà comunque a offrire pacchetti i386 nei repository e le immagini i386 a 32 bit continueranno ad essere prodotte e supportate per la durata di Ubuntu MATE 18.04 LTS ovvero sino ad aprile 2021.

I motivi dell’abbandono dell’architettura i386 a 32 bit
I motivi di questo abbandono sono vari:

  • Meno del 10% degli utenti di Ubuntu MATE scarica e installa le immagini i386. Di quelli che lo fanno, grazie alle informazioni sulla telemetria di installazione, gli sviluppatori si sono accorti che molti degli utenti che scelgono di installare le immagini i386 a 32 bit lo fanno su hardware amd64 a 64 bit.
  • I fornitori di applicazioni e drive stanno abbandonando il supporto per i386 a 32 bit. Il supporto nvidia è stato recentemente eliminato, Mozilla supporta solo amd64 a 64 bit, Google Chrome ha abbandonato l’architettura i386 a 32 bit alcuni anni fa.
  • Il team QA di Ubuntu MATE ha accesso limitato all’hardware i386 a 32 bit e dunque fa fatica a testare le immagini.
  • Gli ultimi dispositivi i386 a 32 bit sono stati prodotti 10 anni fa e il pubblico di questa architettura sta diminuendo.
  • Infine il team di sviluppo di Ubuntu MATE vuole utilizzare le proprie risorse per supportare meglio dispositivi ARM come il Raspberry Pi.


Source: Ubuntu MATE 18.10 abbandona il supporto alle immagini i386 (Intel a 32 bit)

Ti potrebbe interessare anche...