Accreditati i primi gestori di identità digitale SPID

L’Agenzia per l’Italia Digitale ha annunciato che InfoCert S.p.a, Poste Italiane S.p.a e Telecom Italia Trust Technologies Srl, sono le prime tre aziende accreditate come gestori di identità digitali SPID e che potranno erogare le credenziali digitali ai cittadini e imprese che ne faranno richiesta.

Ma facciamo un passo indietro e cerchiamo di capire che cosa è l’acronimo SPID. 

SPID sta per Sistema Pubblico di Identità Digitale ed il nuovo sistema di login che consentirà ai cittadini e alle imprese italiane di accedere con un unica identità digitale a tutti i servizi online di pubbliche amministrazioni e imprese aderenti. Grazie all’identità unica non sarà più necessario registrarsi ogni volta sui siti internet delle varie pubbliche amministrazioni, basterà aver attivato il servizio SPID e usare una password unica per accedere a tutti i servizi.
L’accesso ai siti tramite SPID sarà garantito da tre livelli di sicurezza, ognuno dei quali corrisponderà a tre diversi livelli di identità SPID:

  • Identità SPID di primo livello: permette l’autenticazione tramite ID e password stabilita dall’utente
  • Identità SPID di secondo livello: permette l’autenticazione tramite password + generazione di una One Time Password inviata all’utente
  • Identità SPID di terzo livello: permette l’autenticazione tramite password + smart card
Pubbliche amministrazioni e privati definiranno autonomamente il livello di sicurezza necessario per poter accedere ai propri servizi digitali.
Le credenziali SPID garantiranno un accesso unico a tutti i servizi da molteplici dispositivi.

Come si ottiene l’identità SPID?

Per ottenere un’identità SPID l’utente deve farne richiesta al gestore, il quale, dopo aver verificato i dati del richiedente, emette l’identità digitale rilasciando le credenziali all’utente. Ognuno potrà scegliere il gestore di identità digitale che preferisce. Una volta accreditati sui siti che aderiranno al servizio sarà presente un semplice pulsante che ci consentirà di loggarci con SPID.

Chi attualmente aderisce al SPID? Entro quanto le PA dovranno adeguarsi?

In concomitanza con l’avvio delle attività da parte dei gestori di identità digitale saranno oltre 300 i servizi online della PA accessibili tramite SPID erogati da 6 regioni (Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Marche, Piemonte, Toscana), Agenzia delle Entrate, Inail, Inps e dal comune di Firenze dando il via ad un percorso che entro 24 mesi porterà tutta la PA ad aderire al sistema.

Dove posso trovare maggiori info su SPID?

Trovate maggiori info su SPID nel sito dell’Agenzia per l’Italia Digitale all’indirizzo http://www.agid.gov.it/agenda-digitale/infrastrutture-architetture/spid


Source: MarcosBox

Ti potrebbe interessare anche...