Crea sito

Le regole per proteggersi da attacchi con virus Cryptolocker

A tutti noi è capitato di imbatterci in un virus, spesso anche avendo installato sui nostri dispositivi un antivirus. Uno dei più pericolosi malware in circolazione è il cosiddetto Cryptolocker, che aggredisce pc e smartphone dal 2016, creando non pochi problemi a utenti e aziende. Sì, perché il Cryptolocker è un virus che cripta i file presenti nel computer e li rende inaccessibili. Per recuperarli, dovrete pagare un vero e proprio riscatto, che in alcuni casi può arrivare anche a diverse centinaia di euro.

Fortunatamente, per proteggersi da questo pericoloso virus bastano alcune precauzioni e accortezze nell’utilizzo quotidiano di pc e smartphone. Recovery Data, centro di recupero dati, ha realizzato un’infografica per dare agli utenti consigli utili su come proteggersi dal virus Cryptolocker e su come comportarsi se ce lo ritroviamo nel nostro pc. Ecco quali sono.

Come prevenire l’attacco del virus Cryptolocker

Infografica Ramsonware Cryptolocker

Innanzitutto, l’attacco arriva sempre all’utente e non sul server. Nella maggior parte dei casi, l’utente apre una mail infetta e in questo modo scarica il virus in locale, ossia sul suo computer. Da lì, il virus passa sul server aziendale, da dove contatta il server hacker e gli comunica la chiave di criptazione. Ed ecco che i vostri file saranno illeggibili! I canali attraverso cui vi potete imbattere in un Cryptolocker sono innanzitutto  le email ma anche siti internet non sicuri.

Infografica Ramsonware Cryptolocker

La cosa più importante da fare, dunque, è proprio prestare particolare attenzione alle mail sospette, soprattutto se contengono un allegato: è proprio scaricando l’allegato che aprirete le porte al virus Cryptolocker. Se non conoscete il mittente, se notate qualcosa di strano nell’indirizzo email, se la grammatica vi sembra poco accurata, evitate di scaricare l’allegato. Fate attenzione anche a visitare siti non affidabili, ai programmi che installate e agli aggiornamenti che fate: avere un antivirus installato, infatti, non assicura l’immunità da questa tipologia di virus.

Infografica Ramsonware Cryptolocker
Infografica Ramsonware Cryptolocker

Cosa non fare se si prende il virus

Se invece vi trovate nella spiacevole situazione per cui il virus ha già infettato il vostro dispositivo, ecco che cosa non dovete assolutamente fare.

  • Non pagate il riscatto: in molti casi, infatti, una volta pagato non recupererete l’accesso ai vostri file.
  • Non lasciate il computer acceso: il virus, una volta entrato, ha modo di agire solo se il pc è in funzione quindi spegnetelo subito.
  • Non intervenite: non cercate di improvvisare una soluzione se non siete tecnici o professionisti del settore ma chiamate qualcuno in grado di aiutarvi.
  • Non formattate il pc: in questo modo perderete definitivamente i dati all’interno del computer.

Infografica Ramsonware Cryptolocker

Ed ecco finalmente una buona notizia: recuperare i dati è possibile! È importante agire tempestivamente per evitare che il virus si diffonda ma soprattutto è necessario rivolgersi a professionisti del settore: solo un tecnico sarà in grado di scovare i punti deboli del Cryptolocker, decrittare la chiave e rendere i file nuovamente accessibili. Visto che si tratta di un’operazione molto delicata e complessa, il fai da te è decisamente sconsigliato per evitare di fare più danni di quelli già inflitti dal virus!

sharing-caring-1Seguiteci sul nostro canale Telegram, sulla nostra pagina Facebook e su Google News. Nel campo qui sotto è possibile commentare e creare spunti di discussione inerenti le tematiche trattate sul blog.

L’articolo Le regole per proteggersi da attacchi con virus Cryptolocker sembra essere il primo su Linux Freedom.


Source: Le regole per proteggersi da attacchi con virus Cryptolocker

Ti potrebbe interessare anche...