L’Emilia Romagna adotta il cloud di Microsoft e abbandona OpenOffice in favore di Microsoft Office

La Regione Emilia Romagna passa al cloud di Microsoft e abbandona OpenOffice in favore di Microsoft Office.
Questa è la conseguenza del Piano per la digitalizzazione interna 2017-2019, approvato su iniziativa dell’assessore all’Agenda digitale, Raffaele Donini.
Il piano di migrazione prevede il trasferimento di tutti sul cloud, la revisione del processo di stampa dei documenti con l’introduzione di punti di stampa centralizzati ed eliminazione delle stampanti ad uso singolo che andrà a regime nell’arco di dodici mesi e che porterà un risparmio di 700 mila euro l’anno e infine l’abbandono di OpenOffice in favore dei prodotti Microsoft.

L’annuncio arriva a distanza di più di un anno dal completamento della migrazione a Apache OpenOffice avvenuto nell’Aprile del 2015, migrazione che ha compreso l’adozione dello standard Open Document Format (ODF) come default per tutti i documenti prodotti sulle 4200 postazioni di lavoro della Regione. La migrazione che aveva fra fatto discutere la comunità italiana per via della scelta di usare Apache OpenOffice anziché LibreOffice.

Cosa prevede il piano

Il Piano di sviluppo 2017-2019 prevede la standardizzazione di tutti i dispositivi fissi e mobili, anche personali, adottando come unico strumento la suite da ufficio Microsoft Office Pro Plus integrato con le piattaforme di Office Cloud Solution offerte da Office 365 e Sharepoint regionale con un aumento dello spazio di posta e disco cloud personale ad un minimo di 5 TB. 
Oltre a questo è previsto il superamento, ove possibile, con suluzioni Web, di tutti i pacchetti di utilità regionale presenti sui dispositivi regionali. 
Ad ogni utente sarà consentita l’installazione di Office Pro Plus su cinque dispositivi fissi e mobili compresi eventuali dotazioni personali per facilitare il lavoro in mobilità e a domicilio.
Il piano prevede altresì l’avvio del progetto di Social Collaboration con Office 365 che prevede la realizzazione di due componenti centrali nel sistema informativo regionale: il Digital Workspace (portale unico d’accesso individuale a tutti i servizi e ai documenti del sistema informativo regionale) e gli ambienti collaborativi flessibili, decentrati e dinamici sulla piattaforma Sharepont On Premise/Sharepoint 365 con funzioni di ricerca avanzate su i documenti e accesso in mobilità.
Maggiori informazioni

Testo integrale in PDF “Indirizzi per la governance dell’ICT regionale e piano di sviluppo 2017- 2019”
Emilia-Romagna ends its use of OpenOffice


Source: L’Emilia Romagna adotta il cloud di Microsoft e abbandona OpenOffice in favore di Microsoft Office

Ti potrebbe interessare anche...