Rilasciata Ubuntu MATE 15.10 Alpha 1, scopriamo cosa c’è di nuovo

Wily Werewolf (la cui data di uscita finale è prevista per il 22 di Ottobre 2015).
Vediamo cosa c’è di nuovo in questa versione

  • Aggiunto un wallpaper della comunità di David Chadderton da Webspresso.
  • Aggiunto un wallpaper della comunità di Rohith Madhavan.
  • Aggiunto TLP per una migliore durate della batteria dei portatili.
  • Aggiunto inxi
  • Aggiunta una configurazione specifica per il layout con Plank (si attiva solo se non è presenta una configurazione specifica dell’utente)
  • Voci dei menu personalizzate per LibreOffice Draw/Math, Tilda e alcuni applet per il centro di crontollo per correggere le categorie e ridurre l’ingombro.
  • Aggiunto gvfs-fuse per fixare i problemi di riproduzione di VLC su SAMBA.
  • Aggiunto pulseaudio-module-bluetooth per migliorare il supporto al Bluetooth A2DP.
  • Aggiunto sul supporto a MATE per xdg-utils. LP: #1001902.
  • Aggiornato MATE Tweak alla versione 3.4.9.
    • Aggiunto un bottone per salvare il layouts dei pannelli.
    • Aggiunto un bottone per resettare Compiz ai valori di defaults.
    • Aggiunto il supporto per i window managers Metacity e Mutter.
    • Aggiunto il supporto a Maximus.
    • Aggiunto il un layouts pensato per i Netbook.
    • Aggiunte le notifiche al cambio del window managers e per il salvataggio dei layouts.
    • Migliorato il supporto al cambio del gestore finestre. Non è più necessario uscire dalla sessione corrente quando si cambia il gestore finestre.
    • Aggiornata l’interfaccia grafica per rimuovere o sostituire le voci deprecate.
    • Aggiornate le traduzioni.
    • Il layout Eleven è stato rinominato Cupertino.
  • Aggiornati i temi Ambiant-MATE e Radiant-MATE in modo tale che le applicazioni GTK3 che usano l’Headers Bars abbiano ora delle decorazioni per le finestre tradizionali.
  • Aggiornate le combinazioni dei tasti per MATE, Marco e Compiz in modo tale da essere quanto più coerenti con Unity.
  • Aggiornati i metapacchetti ubuntu-mate-core e ubuntu-mate-desktop cosiì sarà possibile istallare un sistema basilare di Ubuntu MATE utilizzando la mini.iso e installando poi il pacchetto ubuntu-mate-core.
  • Aggiornate le applicazioni predefinite.
    • i file.deb sono ora gestiti da gdebi.
    • apt:// URLs sono ora gestiti da apturl.
    • DVD, VideoCD e SuperVCD sono ora gestiti da VLC.
  • Updated apt-xapian-index to only install on i386 and amd64 due to performance and I/O overhead for ARM and PowerPC.
  • Aggiornato il profilo di Compiz per MATE per prevenire l’apparizione di Tilda durante lo switch fra le applicazioni.
  • Aggiornate le impostazioni di default che ora prevedono l’uso di Ambiant-MATE come tema di default.
  • Aggiornato ubuntu-mate-lightdm-themes per supportare le nuove versioni di LightDM GTK Greeter.
  • Sostituito packagekit con python3-aptdaemon.pkcompat per ridurre l’uso della memoria.
  • Migliorato il supporto per i dispositivi iOS
  • Fixati i tool tips in Wine quando si utilizza Compiz. LP: #957879
  • Fixati i colori non corretti nei temi Ambiant-MATE e Radiant-MATE per alcune applicazioni GTK3. LP: #1437690
  • Fixate le miniature di Compiz. LP: #1437611
  • Fixato il cestino nella sessione live. LP: #1445622

Manca ancora all’appello l’aggiornato a MATE 1.10 che dovrebbe arrivare più in la col tempo. Se siete consci di eventuali bug che potrebbero emergere potete scaricare Ubuntu MATE 15.10 Alpha 1 recandovi all’indirizzo https://ubuntu-mate.org/wily/
Source: MarcosBox

Ti potrebbe interessare anche...